Tel & Fax:+39 0975 511453 info@impresanatura.it

Impianto di Prima Pioggia in discontinuo

prima_pioggia_discontinuoCARATTERISTICHE E PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO

Il trattamento delle acque si svolge nel modo seguente: le acque meteoriche provenienti dal piazzale vengono intercettate mediante un sistema di caditoie, e convogliate in un pozzetto scolmatore ubicato a monte della vasca. Il sur-plus di acqua in arrivo, in condizione del tutto eccezionale, per il tramite del pozzetto scolmatore, potrà bypassare l’impianto e giungere direttamente al pozzetto d’uscita e quindi al recapito finale. Tutta l’acqua di prima pioggia accumulata sfiora nella vasca di sedimentazione per il successivo trattamento.
L’impianto è dimensionato in modo da raccogliere le acque di eventi meteorici che si succedono con un intervallo superiore a 48 ore, ed ha la funzione di distribuirle uniformemente, nell’arco della giornata, al recapito finale.

VOCE DI CAPITOLATO

Vasche rettangolari realizzate in monoblocco in cav con pareti dello spessore da 6 cm e di 10 cm alla base, coperchio realizzato in unico getto con la vasca di tipo carrabile in Classe 1. divisa all’interno in 3 camere di cui la prima camera destinata alla sedimentazione dellesabbie, munita sulla tubazione di entrata di valvola antiturbolenza; la 2°camera è munita difiltro a coalescenza e tubazioni di immissione alla 3° camera con all’interno pompa disollevamento per l’allontanamento delle acque trattate. Quadro elettrico per comando pompa di sollevamento al cui interno è montato PLC per
accensione dopo 48 ore dall’evento meteorico.
L’impianto è realizzato secondo le Norme UNI EN 858 in particolare:

  • •il calcestruzzo soddisfa la norma di cui al punto 6.2.2 con resistenza minima acompressione C35/45;
    •l’armatura dell’acciaio del calcestruzzo risponde ai requisiti di cui al punto 6.2.3 dellanorma , mentre i componenti interni saranno realizzati in acciaio inox AISI 304;
    •tutte le saldature saranno eseguite da personale qualificato;
    •il calcestruzzo avrà una resistenza chimica di cui al punto 6.2.7.1.2
    •saranno rispettati tutti i requisiti di cui alla progettazione secondo punto 6.3.1 dellanorma
    •l’impianto avrà le dimensioni nominali NS 30 con diametro minimo di entrata e diuscita DNmin 150 ( utilizzato effettivamente un DN 200);
    •la capacità di stoccaggio per liquidi leggeri sarà maggiore di almeno 10 volte ledimensioni nominali in litri;
    •vasca monoblocco in cav compresa di coperchio del tipo carrabile di Classe 1;
    •filtro in poliestere montato su struttura di acciaio inox AISI 304 ;
    •valvola di chiusura in entrata con sfera in acciaio inox;
    •pompa di sollevamento, quadro elettrico e sensore di pioggia;
    •fascicolo tecnico e manuale d’uso.
1
1 2 3 4 5 6
Scopri il nostro Shop on-line
Cerca